Progettazione

 

Nell'arco degli 8 anni di gestione il Consorzio ha sviluppato le seguenti attività progettuali:

Scarica il report delle attività del Consorzio Punto Europa Teramo 2009-2017

logo intervalueIl progetto INTERVALUE segue un approccio integrato al fine di rafforzare i collegamenti tra Università, R&S, Industrie e schemi di finanziamento privati o pubblici, attraverso il coinvolgimento di esperti nella valutazione e valorizzazione dei risultati della ricerca e persegue due obiettivi specifici:

- il miglioramento della cooperazione interregionale attraverso l’ampliamento della capacità e della spendibilità dei risultati della R&S con azioni comuni volte a creare una massa critica dei risultati della R&S in aree specifiche;

- la disseminazione e la commercializzazione dei prodotti dei risultati della R&S al fine di facilitare le PMI a cercare soluzioni su problemi tecnologici specifici.

Partners di progetto:
University of Thessaloniki (Greece)
ARC Fund (Bulgaria)
Technical University of Sofia (Bulgaria)
RDA - South West Oltenia (Romania)
University of Craiova (Romania)
University of Udine
AICCRE
University of Technology of Budapest (Hungary)
Theodore Puskas Foundation (Hungary)
"Mihajlo Pupin" Institute (Serbia)
APREM Macedonia (FYROM)
Consorzio Punto Europa Teramo

 Sito del progetto

logo heraProgetto sul turismo sostenibile e sulla gestione e commercializzazione delle risorse naturali e culturali dell’Area Adriatica, che coinvolge 19 partners europei ed ha come obiettivi: la creazione di un’associazione internazionale con marchio di qualità “Hera” del turismo culturale adriatico, improntato a un comune modello virtuoso di gestione dei siti culturali; la realizzazione di prodotti turistici, religiosi e culturali nei territori coinvolti; lo sviluppo di 12 percorsi turistico-culturali, per destagionalizzare l’offerta turistica; una campagna di sensibilizzazione per una maggiore consapevolezza delle potenzialità del turismo culturale e del suo contributo all’economia del territorio oltre che l’allestimento di 9 centri visite multimediali.

Partnes di progetto:
Zadar County (Croatia)
Split Dalmatia County (Croatia)
Šibenik-Knin County (Croatia)
Dubrovnik Neretva County (Croatia)
Region of Istria (Croatia)
County of Primorje and Gorski Kotar (Croatia)
City of Mostar (Bosnia&Herzegovina)
Una-Sana Canton Bihac (Bosnia&Herzegovina)
Albanian Development Fund (Albania)
Municipality of Postojna (Slovenia)
Municipality of Piran (Slovenia)
Ministry of Economy of Serbia (Serbia)
Ministry of Tourism (Montenegro)
Region of Ionian Islands (Greece)
Provincia di Rimini
Università di Foggia
Provincia di Ravenna
Regione Abruzzo
Consorzio Punto Europa Teramo
 

 Sito del progetto

logo recultivatur

Il progetto RECULTIVATUR ha l’obiettivo specifico di elaborare uno strumento per gli amministratori ed attori economici tramite un Modello di Turismo religioso al fine di fornire una guida utile a:

- identificare il potenziale culturale e religioso del territorio;
- sviluppare idee al fine di utilizzare il patrimonio religioso culturale per lo sviluppo della regione;
- identificare opportunità finanziarie e di investimento;
- creare soluzioni sostenibili;
- implementare azioni pilota al fine di sperimentare e valutare la trasferibilità e la sostenibilità;
- attuare corsi di formazione professionale per giovani;
- promuovere un approccio B2B sui mercati internazionali delle nuove offerte di turismo sperimentate.

Partners di progetto:
Mid-Pannon RD Company (Hungary)
Chamber Of Commerce Of Xanthi (Greece)
Burgas Regional Tourist Association (Bulgaria)
Lanciano Municipality
North-East RDA (Romania)
Chamber Of Commerce of Bulgaria (Bulgaria)
University of Pannonia (Hungary)
INFORMEST
Dept of Heritage, Arts and History (DHAH)
University of Salento
Region of Central Macedonia (Greece)
Harghita County Council (Romania)
Region of East Macedonia&Thrace (Greece)
Municipality of Veržej (Slovenia)
Consorzio Punto Europa Teramo
 

Sito del Progetto

logo holisticProgetto sulla prevenzione e protezione dei rischi naturali nell’Area Adriatica, con particolare attenzione al rischio incendi boschivi e alla prevenzione e protezione degli Edifici Pubblici Strategici dal rischio connesso agli eventi sismici. Il Progetto prevede la stretta cooperazione in partenariato di Amministrazioni regionali ed Istituzioni provenienti da 8 paesi del bacino Adriatico: Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina, Albania, Montenegro, Serbia e Grecia.

Partners di progetto:
Split-Dalmatia County (Croatia)
Zadar County (Croatia)
Croatian Forest Research Institute (Croatia)
Croatian Firefighting Association Association (Croatia)
Šibenik-Knin County (Croatia)
Dubrovnik Neretva County (Croatia)
Region of Istria (Croatia)
Marche Region
Veneto Region Civil Protection Bureau
Molise Region
Management Body Delta PO
Friuli Venezia Giulia Civil Protection
Municipality of Ajdovščina (Slovenia)
University of Tirana (Albania)
Ministry of Interior of Serbia (Serbia)
Ministry of Economy (Bosnia&Herzegovina)
Herzegovina – Neretva Canton (Bosnia&Herzegovina)
Royal Capital of Cetinje (Montenegro)
Consorzio Punto Europa Teramo
 

Sito del Progetto

logo ercipIl progetto ERCIP, gestito in assistenza al Comune di Teramo ed alla Provincia di Teramo, ha perseguito la precipua finalità di scambiare buone pratiche ed esperienze tra le amministrazioni locali competenti nella gestione dei corridoi fluviali e promosso lo scambio di esperienze maturate attraverso l’integrazione tra le agenzie regionali ambientali, le autorità amministrative locali e le autorità di gestione.
Per raggiungere tali obiettivi, i partners di progetto hanno, fra le altre attività,:
• sviluppato una politica ambientale di prevenzione dei rischi, di pianificazione e progettazione con il supporto congiunto di tutti gli attori coinvolti.
• accresciuto la consapevolezza dei problemi di gestione dei corridoi fluviali in particolare delle maggiori pressioni ambientali, dei cambiamenti climatici e dell'impatto dovuto a elementi abitativi, industriali o commerciali che a loro volta influenzano la sostenibilità ambientale, economica e sociale di tali aree.
 
 

Partners di progetto:
London Borough of Lewisham (United Kingdom)
Erft River Association (Germany)
Rhine-Erft-Kreis District (Germany)
Geological Institute of Romania (Romania)
Municipality of Harsova (Romania)
Region of Western Macedonia (Greece)
Municipality of Servia – Velvento (Greece)
Città di Teramo
Provincia di Teramo

Sito del Progetto 

logo hivesProgetto che mira alla creazione e capitalizzazione di reti di ricercatori ai fini dell’attivazione della quadruplice elica di ricerca, produzione, marketing e business opportunities.


Partners di progetto:
Istra Development Agency (Croatia)
University of Donja Gorica (Montenegro)
Chamber of Commerce of Tirana (Albania)
Università di Teramo
Regione Marche
Università Politecnica delle Marche
Camera di Commercio di Chieti
Consorzio Punto Europa Teramo
 

Sito del Progetto 

logo micropolIntervento gestito in assistenza al Comune di Teramo che ha la precipua finalità di favorire lo scambio di esperienze e buone pratiche in materia di creazione di stazioni di lavoro a distanza e persegue la finalità di migliorare le condizioni di lavoro e la produttività, contribuire allo sviluppo delle aree periferiche, risolvere problematiche connesse al congestionamento delle infrastrutture cittadine.


Partners di progetto:
North Denmark Region (Denmark)
Province of Drenthe (Netherlands)
Intermunicipality of Utiel (Spain)
West Transdanubian RDA (Hungary)
BSC Kranj (Slovenia)
Northumberland County (United Kningdom)
Foundation for Industry (Hungary)
Riga Technical University (Latvja)
NIVERLAN (France)
Estonia Advice Centre (Estonia)
Città di Teramo

Sito del Progetto

logo genhomeIl progetto, finanziato dal CNR, ha mirato alla creazione di un centro completo ed integrato, il Genhome Research Resort, aperto a tutti i ricercatori italiani. Il progetto di ricerca, focalizzato sulla biologia dello sviluppo negli animali domestici, ha sviluppato nuove conoscenze sulla struttura del genoma, sulle variazioni ed annotazioni delle sequenze geniche, sui pattern epigenetici e sull’influenza dell’ambiente sul controllo della variabilità fenotipica.

Partners coinvolti:
CNR-IBBA,
Parco Tecnologico Padano,
Università cattolica del Sacro Cuore,
Università degli studi di Teramo
Università degli studi di Sassari
Università degli studi di Milano.

 

Sito del Progetto

Share this post